FattoriaAgroRomanaeDelLazio2

La zona rurale dell'Agro romano e del Lazio, in genere, (Sabina, Viterbese, ecc..) è caratterizzata da folta fauna e da intensa vegetazione, raccolta all'interno di paesaggi dal tocco artistico, affascinanti ed unici, donati dalla natura ed utilizzati dall'uomo, fin dai tempi più antichi, per lo svolgimento delle attività legate alla terra.

Tra la gente più anziana si respira saggezza ed umiltà e le tradizioni millenarie vengono tramandate, da tempo, di secolo in secolo, dagli allevatori e agricoltori locali più esperti a quelli più giovani.

In questa affascinante fascia di territorio si alternano, poi, mistici borghi medievali a manuffatti e monumenti risalenti all'antica Roma: la sensazione che si ha è quella di immergersi in epoche lontane, caratterizzate da insediamenti di grandi popoli di pastori e contadini e da continue lotte di classe e battaglie tra casate per la conquista della zona rurale dell'Agro romano e del Lazio.

Oggi, la nostra scommessa è quella di far rivivere antiche tradizioni legate alla terra, comprese le piccole botteghe di artigianto agricolo, e salvaguardare quanto del connesso patrimonio culturale permane, senza rinunciare ad una misurata e necessaria applicazione di alcune tecnologie moderne, purché ecocompatibili ed integrabili all'interno di un contesto sempre e doverosamente bio e di razionale e giusto sfruttamento del suolo.

Altresì, l'agricoltura e l'allevamento rappresentano, certamente, strumenti particolarmente utili nell'ambito dell'integrazione sociale e del superamento di condizioni di difficoltà, in soccorso alle persone che versano in situazioni di vulnerabilità, anche economica, o risultano a rischio di emarginazione. Invero, la parteciazione ad attività varie caratterizzate dal contatto con la natura, può rappresentare, per le stesse, uno stimolo in più nel recupero della propria indipendenza sociale ed economica e nello sviluppo della personalità, nonché nel superamento di eventuali situazioni di sofferenza fisica e/o psichica.

Tutto ciò, appare, oggi, significativo ed indispensabile anche ai fini del rilancio dell'economia locale e nazionale e della tutela e conservazione del paesaggio rurale Agro romano e del Lazio, in genere.

La vita passa per la natura, per le attività legate alla terra, per i cibi genuini e di qualità e le antiche tradizioni assumono una veste mistica ed un valore unico.